19 novembre 2018

Cosa scrivere nella pagina chi sono

Una pagina che non deve mai mancare in un blog o sito è quella del "chi sono" nella quale è auspicabile scrivere qualcosa su di sé e sul blog che spesso è una vetrina per il proprio lavoro.

I lettori vogliono sapere chi c'è dietro al sito che stanno visitando e questo vale sia nel caso di un blog personale sia di uno aziendale.

Naturalmente, la pagina dell'about me va pensata sul messaggio che vogliamo trasmettere ai nostri lettori che è differente per ognuno di noi e per la tipologia di sito.

Cosa scrivere nella pagina chi sono

La pagina chi sono di un blog


Quello che si scrive nella pagina chi sono del blog è importantissimo perché spesso è una delle più lette e quindi deve essere ricca di informazioni su di noi e su ciò che facciamo.

Non deve essere un mero elenco delle nostre competenze o una sorta di curriculum vitae ma una pagina discorsiva nella quale ci raccontiamo mostrando il meglio.

Lo stile col quale è scritta deve rispecchiare un po' il nostro carattere, perciò chi per natura ha la battuta pronta può crearne una molto simpatica per far emergere questo lato del proprio carattere.

In genere nella pagina del "chi sono" si racconta un po' la nostra vita, i nostri interessi e quello che ci ha spinti ad aprire il blog.

La pagina è come una vetrina nella quale si presenta se stessi e ciò che possiamo fare per i lettori e per i clienti che intendiamo monetizzare il blog, cosa che un po' desiderano tutti visto che richiede tempo e denaro scrivere e studiare per tenersi aggiornati sul mondo del blogging e dei social.

Nella pagina si possono inserire i lavori che già abbiamo fatto e le recensioni positive ricevute dai clienti.

Ad esempio chi un travel blog può scrivere le collaborazioni fatte con le aziende o con gli enti del turismo e deve aggiornarla costantemente.

Il discorso è generale perché il sito/blog può essere di tantissimi argomenti differenti ma indicare le collaborazioni e i brand che si sono pubblicizzati è utile per attirare nuovi clienti.

Anche chi ha una pagina aziendale deve inserire informazioni ma questa volta sull'azienda, come è nata e cosa offre ai clienti più dei diretti concorrenti.

Nella pagina chi sono il lettore deve trovare le risposte alle sue domande:
  • chi è che scrive sul blog
  • che lavori ha fatto
  • cosa offre
  • cosa dicono di lui
  • come si può contattare

Le domande possono trovare trovare risposta direttamente in questa pagina oppure rimandare a quella dei contatti ma qui comunque deve comparire l'email in modo che subito si possa chiedere informazioni se interessati ai servizi, ai prodotti o alle consulenze offerte.

Chi legge la pagina è interessato a noi è perciò non bisogna sprecare l'occasione di mostrarsi al meglio delle nostre capacità.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.