29 febbraio 2020

Come creare un indirizzo email su Gmail

Creare un indirizzo email è relativamente semplice e molto sono i siti che offrono questo servizio gratuitamente, come Gmail.

Chi ha un business necessariamente dovrà avere un'email per poter gestire i contatti e accedere ai diversi portali come i social network, gli e-commerce, i siti istituzionali.

Senza un indirizzo email diventa difficile gestire le attività online.

Come creare un indirizzo email su Gmail


Come creare un indirizzo email su Gmail


Uno dei siti migliori e affidabili per la gestione delle proprie email è Gmail, offerto gratuitamente da Google. Aprendo un indirizzo email su questo sito si ha così la possibilità di usare lo stesso account sullo smartphone.

Per prima cosa bisogna andare all'indirizzo https://mail.google.com/ e creare un account personale o per gestire la propria attività.
A questo punto si devono inserire i propri dati personali, ovvero nome e cognome, e si dovrà scegliere l'indirizzo di posta elettronica preferito che sarà seguito da @gmail.com.

Per chi ha un'attività è consigliabile optare per un nome riconducibile alla propria azienda per essere immediatamente riconosciuti e ricordati dai propri clienti e interlocutori.

Importantissimo è scegliere una password formata da lettere minuscole, maiuscole, numeri e caratteri speciali in modo che sia sicura, a prova di possibili attacchi di pirati informatici.
Solitamente si consiglia di cambiarla periodicamente e, soprattutto, di non fornirla a nessuno.

Nella schermata successiva si dovrà inserire il proprio numero di telefono per fare in modo che Google si accerti che siamo veramente noi a richiedere un nuovo indirizzo email e a voler creare un account.
Dopo aver ricevuto un SMS e seguito le istruzioni si avrà creato l'email da usare per inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Un servizio che garantisce una maggiore sicurezza è quello del recupero password che può essere fatto scegliendo un indirizzo email aggiuntivo, al quale arriverà la richiesta, oppure inserendo la risposta a una domanda che il titolare dell'email ha impostato.
In ogni caso è consigliabile scriversi la password per non rischiare di dimenticarla, l'importante è che sia custodita in un luogo sicuro e non accessibile ad altre persone.
Molte persone dimenticano la password e poi diventa arduo accedere al proprio account se non si è impostato nessuna delle opzioni di recupero, cosa che ho visto accadere a diverse persone costrette così a creare un nuovo account perdendo tutti i dati del precedente.

Il pannello di gestione è molto semplice e ci sono anche delle estensioni del browser che consentono di aggiungere funzionalità.

posta in gmail
Esempio GMail

Altri servizi similari per la creazione di un indirizzo email sono Outlook, Yahoo, Libero oppure iCloud, nel caso si utilizzasse un Mac o un'Iphone.

Chi ha un sito o un blog può scegliere di utilizzare un'email del tipo @nomesito.it che spesso si può acquistare assieme al dominio.
Rispetto alle altre questa email risulta più professionale e fa riconoscere immediatamente il suo proprietario. In questo caso però ha un costo mensile, o annuale, e uno spazio a disposizione per l'archivio limitato.

Qualsiasi gestore si scelga sarà possibile scaricare l'App dedicata sul proprio telefono per avere sempre attive le notifiche dei nuovi messaggi ricevuti e non perdere nessuna email importante per il proprio lavoro.

Consiglio di guardare periodicamente anche la cartella spam, può succedere che alcuni messaggi vadano a finire lì perché inviati da indirizzi che vengono classificati come messaggi pubblicitari non richiesti, ma non lo sono.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.