24 gennaio 2019

Inserire InstaWidget sul blog senza registrazione

Chi desidera inserire un widget per collegare il proprio profilo Instagram sul blog ha varie possibilità, una di queste è con InstaWidget che non prevede nessuna registrazione.

Questo widget è completamente gratuito e meno personalizzabile rispetto ad altri, ma al momento è quello che mi piace di più.

Il sito, in inglese, è molto semplice da usare e le modifiche da apportare per rendere il widget adatto al nostro sito sono davvero poche.

Inserire InstaWidget sul blog senza registrazione


Come inserire InstaWidget sul blog


Per prima cosa dalla home page si clicca su Get Free Instagram Widget for Website e quindi si inserisce nella prima casella il profilo Instagram. Visualizzando l'anteprima già ci si può fare un'idea se questo widget sia adatto al nostro blog.
In alternativa è possibile creare un widget con un hashtag specifico, questa opzione potrebbe essere utile per chi desidera mettere in evidenza solo alcune fotografie.
Ad esempio, se creo un hashtag che riguarda un certo progetto posso far visualizzare solo quelle fotografie e non tutte quelle del mio profilo, dovrei potrei aver caricato fotografie anche personali o su tematiche che esulano il blog.

instawidget pannello di controllo


Su InstaWidget si possono personalizzare

  • la larghezza del widget 
  • mostrare o nascondere l'icona del profilo
  • mostrare o nascondere la descrizione che abbiamo su IG
  • inserire il pulsante follow
  • mostrare il numero di follower
  • creare un bordo attorno al widget
  • scegliere il colore del bordo e del testo
  • mostrare la gallery 
  • scegliere la grandezza delle miniature delle foto
  • creare un effetto in modo che la foto risalti o meno al passaggio del mouse
  • scegliere il layout, ovvero quante foto mostrare
  • mostrare tasto condivisione su fb e twitter
  • far aprire il widget in un'altra finestra

Le modifiche più importanti da fare per rendere il widget adatto al layout del nostro blog sono quelle che riguardano la sua grandezza. Se vogliamo, ad esempio, inserirlo nella sidebar a destra dovremo ridurre al grandezza di default e magari mettere solo 2 foto per riga e inserirne 3-4 per colonna.

Consiglio di tenere il pulsante follow perché rimanda direttamente al proprio IG, mentre cliccando sulle singole foto si viene rimandati su InstaWidget, ovvio che questi siti che offrono tool gratuiti in cambio desiderino visibilità.
Utilizzando Snapwidget, invece, non si ha possibilità di creare un collegamento diretto a IG ma cliccando sulle foto si va sempre su questo sito.

Per quanto riguarda le personalizzazioni vanno fatte a propria discrezione scegliendo le opzioni che reputiamo migliori.

Una volta che abbiamo deciso come vogliamo il nostro widget possiamo copiare il codice e inserirlo nel layout del nostro sito.
Non essendoci la possibilità di registrarsi se volessimo in futuro apportare delle modifiche dovremo tornare qui e impostare nuovamente tutte le singole voci.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.