10 maggio 2019

Siti utili per la ricerca delle keyword

Dopo aver redatto un piano editoriale con l'elenco degli argomenti dei quali si vuole parlare sul proprio sito è bene fare una ricerca delle keyword da utilizzare negli articoli.

Scegliere le keyword più adatte e più ricercate sul web è uno dei fondamenti se si desidera scrivere un post in ottica SEO.
Infatti, chi vuole fare del blogging il proprio lavoro deve puntare ad avere sempre i propri post ben posizionati sui motori di ricerca e un gran numero di lettori.

Siti utili per la ricerca delle keyword


Strumenti per trovare le keyword per i post


Esistono moltissimi siti utili per ricercare le possibili keyword da utilizzare nei propri post.
Questi strumenti di analisi permettono di vedere il volume delle ricerche effettuate dagli utenti sui motori di ricerca, soprattutto su Google Search, e spesso forniscono parole correlate.

Questi siti possono dare anche un'idea delle possibilità che abbiamo di scalare la SERP di Google e posizionare in prima pagina il nostro post.
Posizionarsi è importante qualsiasi sia la tematica del proprio post, un argomento di nicchia può essere ricercato da pochi ma se in prima pagina potrà avere il loro click.
Avevo già spiegato la differenza tra posizionamento e indicizzazione di un post.

Come cercare le keyword con Google Ads


Il sito più attendibile per la ricerca delle parole chiave è Google, in questo caso Ads,
Non è necessario attivare l'account, se non si desidera fare campagne pubblicitarie, ma si può utilizzare gratuitamente lo strumento di pianificazione delle parole chiave.

I dati che vengono forniti sono sulla media delle ricerche mensile degli utenti, la concorrenza di altri siti e si possono visualizzare anche altre keyword pertinenti.

Ricerca di keyword con Google Trends


Un altro strumento di Google per la ricerca delle keyword è Google Trends che mostra l'andamento nel tempo delle ricerche di una parola chiave, ma funziona bene con parole molto generiche e non con quelle specifiche che hanno un volume basso.

Ricerca di parole chiave con Ubersuggest


Ultimamente utilizzo molto Ubersuggest per la ricerca delle keyword.
Una volta inserita una keyword, formata da uno o più parole, si potrà visualizzare il trend delle ricerche, la competitività e la possibilità di posizionarsi tra i primi 20 siti.
Si possono anche visualizzare le keyword suggerite.


ubersuggest keyword

Ricerca keyword con Moz


Uno dei siti utili per la ricerca di keyword è Moz, al quale occorre iscriversi per utilizzare il tool di analisi.
Anche in questo caso viene mostrato il volume stimato di ricerca, la difficoltà, e la CTR, ovvero la percentuale di click.
Questo tool gratuito ha il limite di tre ricerche giornaliere, se non si attivano piani in abbonamento.

Come analizzare i risultati dei siti per la ricerca delle keyword


Dopo aver visualizzato i risultati forniti dai siti per la ricerca delle parole chiave si devono analizzare nel dettaglio.
Una delle cose da valutare è il volume di ricerca, ovvero la quantità di ricerche effettuate dagli utenti per quella determinata keyword, che può variare nei vari mesi o nel tempo.

Ad esempio, se si volesse parlare di un evento che si terrà tra tre mesi si potrebbe già ora pubblicare un post per fare in modo che nelle prossime settimane possa scalare la SERP ed essere trovato nel periodo di maggiore richiesta di informazioni. Logicamente, una volta che l'evento sarà passato, poche persone cercheranno qualcosa su di esso.

Esistono, al contrario, argomenti che sono ricercati tutto l'anno.
Pensando a un sito di viaggi, informazioni su cosa vedere a Parigi può essere considerato un argomento ricercatissimo in tutte le stagioni.
Se, invece, scriviamo un post sulle spiagge più belle della Sardegna questo argomento sarà ricercato principalmente dalla primavera a fine estate.

I siti che ho menzionato forniscono sempre dati stimati perché, come sempre, solo Google ha i risultati certi e che non condivide certo con gli altri.

Utilizzare questi strumenti gratuiti e poi visualizzare i risultati attuali sulla SERP di Google, per analizzare la concorrenza, è una delle cose da fare prima di scrivere un post.
In questo modo si possono scegliere titoli e sottotitoli con le keyword più ricercate, oltre che scrivere le informazioni che gli utenti desiderano trovare online.
Naturalmente nel testo del post gli utenti devono trovare le risposte a quello che cercano in modo che l'articolo sia utile, pertinente e trasmetta fiducia.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.